Il suo nome è un omaggio all’imperatore Federico II, appassionato della caccia al falcone, che soggiornò nella cittadina dal 1249 al 1250.

DA VISITARE

Gli edifici più importanti da visitare all’interno delle antiche mura di Montefalco sono senz’altro il Palazzo Comunale di origine duecentesca come la chiesa di Sant’Agostino, la chiesa romanica di San Bartolomeo con la vicina Porta di Federico II del 1244 e la chiesa di Santa Chiara al cui interno troviamo dipinti di scuola umbra.
In nessun caso si dovrà però dimenticare di visitare la chiesa trecentesca di San Francesco, che oggi ospita la Pinacoteca; infatti, al suo interno potremo trovare tanto dipinti di grande livello come un Presepio del Perugino, quanto lo straordinario ciclo di affreschi delle “Storie di San Francesco di Benozzo Gozzoli.

EVENTI:

Terre del Sagrantino: periodo pasquale, mostra-mercato dei prodotti tipici.
Festa di Santa Chiara: 17 agosto, patrona di Montefalco insieme a San Fortunato.Agosto montefalchese;
Fuga del Bove: agosto, tre settimane di spettacoli in piazza, degustazioni e antica giostra con sbandieratori e corsa dei tori.